Mese: giugno 2016

America’s Cup…

America’s Cup…

La storia dell’America’s Cup

Il 22 agosto del lontano 1852 ebbe inizio questa fantastica competizione nautica…Tutto ebbe inizio quando Royal Yacht Squadron con le sue 14 imbarcazioni sfidò la New York Yacht Club, che decise di usare come imbarcazione la schooner America, grazie a questa goletta venne attribuito il nome “America’s Cup” a questa competizione. America vinse con 8 minuti di distacco su Aurora (imbarcazione britannica), il percorso fu svolto attorno all’Isola di Wight.

Un piccolo aneddoto storico inerente alla competizione, fu quando la regina Vittoria, saputo della vittoria della America, chiese chi fosse arrivato 2°…. Le fu risposto “There is no second, your Majesty”, da qui nasce il motto della competizione “there is no second”, All’epoca la coppa era chiamata “Coppa delle cento ghinee” (ovvero il costo sostenuto per l’acquisto) o “Queen’s Cup”, ma dopo la vittoria della goletta America, gli americani la ribattezzarono come tutti la conosciamo… America’s Cup.

Feriti nell’orgoglio dopo lo smacco della sconfitta per la flotta britannica, considerata la migliore al mondo dell’epoca, una serie di “sindacati” britannici cercano di vincere la coppa ma purtroppo con risultati deludenti. Il New York Yacht Club infatti riuscì in una impresa straordinaria, cioè quella di rimanere imbattuta per 25 sfide nell’arco di 132 anni, la più lunga serie di vittorie nella storia dello sport. Le regate si svolsero tutte nelle vicinanze del porto di New York fino al 1930, per poi spostarsi al largo di Newport dove la NYYC per il resto del periodo in cui mantenne il titolo.

Uno degli sfidanti più illustri e tenace fu il Barone del Tè (Sir Thomas Lipton), che organizzò 5 sfide tra il 1899 e il 1930 tutte con yacht chiamati Shamrock. Uno dei tanti motivi di tutte queste sfide fu per la pubblicità e la visione mediatica (del tempo) che generavano per la sua campagna, ma in effetti la prima sfida fu richiesta dal principe del Galles, per cercare di ridurre l’astio transoceanico procurato da un vecchio sfidante. Durante la preparazione della sua sesta sfida Ser Lipton morì (nel 1931). Gli yacht di allora, confronto a quelli moderni, erano enorme e con pochissime restrizioni per la progettazione, le regate dal 1930 al 1937 vennero disputate con le imbarcazioni della cosiddetta J-Class.

L’America’s Cup è il più famoso ed importante trofeo per la vela, non ché la più antica competizione disputata nella storia.

Si tratta di una serie di regate di match race, ovvero 2 imbarcazioni che gareggiano l’una contro l’altra per la detenzione del titolo, le 2 imbarcazioni provengo da 2 yacht club diversi, uno è il detentore e l’altro è lo sfidante.

Nelle edizioni del 1995, 2000, 2003 e 2007, la coppa (una brocca di argento) viene data dopo uno “scontro” al meglio delle 9 regate.

L’edizione del 2010 è stata vinta dalla BMW Oracle Racing, che ha avuto la meglio sul difensore svizzero Alinghi, per un netto 2 a 0. Oracle mantiene la Coppa anche durante l’edizione 2013, battendo Emirates Team New Zealand per 9 a 8.

Noi di Marine abbiamo la passione nautica nel sangue. Offriamo la nostra conoscenza a molti dei campioni di vela, se siete interessati a prodotti per abbellire la vostra imbarcazione o ad abbigliamento tecnico, sportivo o casual, venite a trovarci…